Associazione Culturale Birraria

Associazione

Il nome è tutto un programma: il luppolo, una delle materie prime (insieme ad acqua, malto e lievito) con cui si produce birra, si fonde con il carattere territoriale della Puglia, terra di sapori, in cui la cultura della birra artigianale, seppur a piccoli passi, ha cominciato a prendere piede e ad avvicinare diversi appassionati.

Non stiamo parlando di appassionati della birra industriale o commerciale del sabato sera, sia chiaro.
La nostra scelta è, senza dubbio, quella per la birra di qualità o birra artigianale, vero fenomeno degli ultimi tempi ma che seguiamo da diversi anni, nonché della birra fatta in casa.

Nel corso del 2011, tra festival birrari e luoghi virtuali come blog (berebirra.blogspot.it) e forum (areabirra.it), in molti tra homebrewers ed appassionati abbiamo sentito la voglia di incontrarci, scambiarci opinioni sulle birre autoprodotte e sulle rispettive tecniche di birrificazione casalinga, condividere assaggi ed impressioni sul mondo della birra artigianale.
Attraverso i primi appuntamenti, battezzati “Meeting degli homebrewers pugliesi”, conoscendoci sempre più abbiamo maturato la voglia di impegnarci per diffondere e condividere l’interesse per il mondo della birra artigianale attraverso la creazione di un gruppo associativo.
In questo modo, dopo diversi incontri per definire i dettagli, con una penna in una mano ed una pinta nell’altra, abbiamo buttato giù lo statuto di questa associazione.
Da appassionati ci faceva un po’ soffrire il fatto che in Puglia non fosse ancora nata un’associazione di cultura birraria (a differenza del centro-nord dove associazioni birrarie esistono da quasi un decennio) che sviluppasse incontri ed occasioni, legati alle tradizioni birrarie europee ed internazionali, ai diversi stili di birra, alla loro storia ed alla crescita dal basso del movimento birrario italiano.

Trasmettere cultura birraria significa condividere il piacere per questa bevanda, catalizzatrice dei rapporti sociali di chi la beve e di chi la produce, partendo dagli stili conosciuti, per andare a scoprire le peculiarità delle birre e saperle apprezzare.
Dopo il grande boom dei birrifici pugliesi, i consumatori pugliesi non possono più ignorare il fenomeno; anzi, sono chiamati a sostenerne i consumi della buona birra per far crescere di qualità e quantità il movimento stesso.

Così nasce l’idea di Luppulia, che diventa definitivamente associazione nel marzo 2012. Tra di noi ci sono non solo homebrewers, ma anche degustatori e grandi appassionati. Tutta gente che ha solo a che fare con la birra, al di là della cultura legata al vino ed alla gastronomia di cui questa terra ha già una propria consapevolezza.

E’ in corso la campagna di adesione 2012.
Pronti ad unirvi?  ;-)